"Ranomasina" è un termine che significa in malgascio "mare". Presentiamo qui brevemente tutte le escursioni in mare, che si possono organizzare per trascorrere delle indimenticabili giornate visitando le isole limitrofe a Nosy Be. Durante la navigazione in mare per raggiungere le mete prescelte, non mancate di guardare i tanti pescatori che durante il giorno trascorrono ore e ore sotto il sole a pescare.

 

Nosy Komba e Nosy Tanikely

Caretteristica: visita giornaliera dalle 8 alle 17. Mezzi di trasporto: taxy e barca a motore

Nosy Komba è un isoletta di origine vulcanica, che si trova tra Nosy be e la Grand Terre del Madagscar. Si trova vicino a Nosy Tanikely e solitamente si visitano entrambe le isole in una giornata.  Nosy Komba è anche detta "Nosy Ambariovato", che in malgascio significa "isola circondata dalle rocce" per via degli affioramenti di roccia vulcanica che le fanno da corona. 

 

Dopo 30 minuti di navigazione  si approda nel villaggio di Ampangorina, ove vi è un mercato locale e un parco naturale, ove troverete una rigogliosa vegetazione,  dove vivono i  famosi lemuri macaco, il boa constrictor e le tartarughe  giganti. Inoltre passeggiando nell'isola potete soffermarvi nei tipici negozietti di souvenir locali in legno.

 

L'isola è famosa per i suoi artigiani, scultori di legno e costruttori di piroghe  e per la lavorazione Richielier, tende e tovaglie ricamate a mano dalle donne locali. Dei veri capolavori.

 

Nosy Tanikely (Piccola Isola), si trova a pochi km da Nosy Komba ed è un "Parco Nazionale Sottomarino", ufficialmente protetto. E' completamente disabitata ed è una meta ideale per tuffarvi in acque cristalline a fare snorkelling tra pesci di tutti i colori e tartarughe marine.

Nosy Iranja: l'sola delle tartarughe

Caratteristiche: gita giornaliera dalle 8 alle 17. Mezzi di trasporto: taxy e barca a motore

Nosy Iranja o isola delle tartarughe si trova a circa un'ora di  navigazione da Nosy be ed è piccolo gioiello in mezzo al mare cristallino.

E' formata da due piccoli isolotti, uno si chiama Nosy Iranja be (grande), circa 200 ettari,  e uno Nosy Iranja kely (piccola), circa  uniti da una lingua di sabbia bianchissima lunga 2 km, che quando vi è la bassa marea affiora ed è percorribile a piedi.

Sull'isolotto più grande vi è un faro, che fu progetto dall'ingegnere francese Gustave Eiffel, che fu edificato nel 1909. Sulle spiagge dell'isola si riproduce la tartaruga embricata. Sull'isola potrete trascorrere delle ore in pieno relax tra palme di cocco e un mare bellissimo.

 

Nosy Sakatia l'isola delle orchidee

 Caratteristica: gita giornaliera dalle 8 alle 17. Mezzi di trasporto: taxy locale e barca locale a motore 

L'isola di Sakatia è una piccola isola di 3 Kmq, che sorge al largo della costa occidentale di Nosy Be ed è anche chiamata "isola delle orchidee" e "isola  amo i gatti". 

In circa venti minuti di navigazione si raggiunge Antambe, un piccolo villaggio sulla spiaggia popolato da circa 300 persone, che vivono di pesca e di artigianato. 

Sull'isola potrete rilassarvi  tra spiaggia e mare e per chi ama lo snorkeling è possibile nuotare con le stupende e enormi tartarughe marine (Chelonia Midas), che popolano le acque vicino all'isola.

 

Consigliamo vivamente questa escursione soprattutto per l'incontro con queste mansuete tartarughe, che vi emozionerà tantissimo. Infine, potete pranzare sull'isola nel ristorante locale ai piedi del mare gestito da delle intraprendenti donne dell'isola, che tra vendita di souvenir e ottima cucina rallegreranno la vostra giornata e la renderanno indimenticabile.

 

Nosy Mitsio

Caratteristica: gita di 2 o 3 giorni. Mezzi di trasporto: taxy e barca speciale

A 55 km a nord-est di  Nosy be vi è l'incantevole arcipelago do Nosy Mitsio. Per gli amanti delle immersioni è una meta bellissima per scoprire fondali marini di rara bellezza. Il viaggio per raggiungere Nosy Mitsio dura dalle 4 alle sei ore e viene organizzato da agenzie e centri per le immersioni presenti nell'Isola. Economicamente è l'escursione più impegnativa sia per la distanza, sia per i costi relativi al soggiorno e al viaggio in mare

 

Pesca a Nosy Be e altre escursioni

I mesi migliori per chi ama la pesca a Nosy be vanno da  marzo a giugno e da ottobre a dicembre. Per chi ama la pesca in barca a vela il periodo migliore è da giugno ad ottobre. Per chi fosse interessato a questa attività vi sono sull'isola agenzie specializzate, che organizzano escursioni di pesca.

Vi sono,infine, altre isole da scoprire, ad esempio: Nosy Fanihy (Isola dei Pipistrelli), Nosy Faly (Isola Felice), Radama. La nostra equipé sarà pronta ad aiutarvi nell'organizzazione, dandovi tutte le informazioni al riguardo.